Pubblicita'
www.cellularitalia.com
      www.cellularitalia.com  Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 

Motorola: Italia, Spagna e Svezia guidano la domanda di servizi UMA (Unlicensed Mobile Access) in Europa
I risultati del sondaggio hanno implicazioni positive sul concetto di mobilità senza confini di Motorola in Europa.
• Domanda dei consumatori positiva per i servizi UMA in Europa
• Oltre il 50 percento considera la possibilità di cambiare fornitore per accedere al servizio UMA
• Oltre il 50 percento considera la possibilità di passare dal pagamento in base all'uso effettivo a un contratto di accesso al servizio

4 agosto 2005 – Un sondaggio commissionato da Motorola ha confermato la forte domanda dei consumatori per i servizi UMA (Unlicensed Mobile Access) nei principali paesi europei, tra i quali Italia, Spagna e Svezia risultano essere i paesi più entusiasti in termini di accettazione e potenziale diffusione dei servizi.
Il sondaggio online, condotto da BrainJuicer su un campione di 1000 consumatori in ognuno dei sei principali mercati europei - Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Svezia - dimostra che i servizi UMA vengono in genere accolti favorevolmente in tutti i mercati.
Il risultato evidenzia come il costo di qualsiasi potenziale servizio di convergenza UMA incida considerevolmente sulla possibile adozione del servizio da parte dei consumatori. Se chiamare da casa con il cellulare costasse tanto quanto chiamare da rete fissa, più del 50 percento degli intervistati sarebbe disposto a firmare per un servizio UMA entro 12 mesi. Questo dato sale poi al 59 percento quando il costo del servizio viene presentato come "50 percento in meno rispetto al costo attuale delle chiamate da cellulare". Questo ovviamente unito alla percezione che le chiamate da cellulare costino meno del doppio delle chiamate da rete fissa.
Un terzo degli intervistati che probabilmente acquisterebbero il servizio, farebbe la maggior parte delle telefonate da casa con il cellulare.
Un numero considerevole di intervistati ha inoltre dichiarato che la necessità di dover installare la banda larga o di cambiare fornitore per passare ai servizi UMA non rappresenta un problema. Complessivamente, solo il 17 percento, sicuramente o probabilmente, non cambierebbe fornitore di telefonia mobile, mentre solo il 22 percento sarebbe contrario a cambiare operatore di rete fissa e solo un quarto degli intervistati vorrebbe evitare di cambiare provider di banda larga.
Margaret Rice-Jones, vicepresidente corporate e regional manager, Motorola Networks EMEA, afferma: "Questa ricerca dimostra chiaramente che il mercato europeo è pronto ad accogliere i servizi UMA e questo, a sua volta, avrà considerevoli implicazioni per la visione della mobilità senza confini di Motorola. I consistenti investimenti di Motorola nell'infrastruttura tecnologica e nella ricerca e sviluppo sono indice della nostra posizione leader nell'offerta di convergenza di telefonia fissa e mobile completa e senza problemi. Non vedo l'ora di lavorare con tutti gli operatori nostri clienti e di continuare a offrire nuove soluzioni integrate basate sulle architetture UMA e IMS (IP Multimedia Subsystem), per soddisfare le esigenze dei consumatori nel mercato europeo."
Carrie Pawsey, analista wireless di Ovum aggiunge: "Questo conferma i dati in nostro possesso dimostrando che la convergenza della telefonia fissa e mobile rappresenta un'opportunità di mercato strategica molto importante, che gli operatori non dovrebbero lasciarsi sfuggire. I risultati suggeriscono inoltre che gli utenti finali conoscono bene i potenziali vantaggi che possono derivare dalle tecnologie di convergenza fisso-mobile (FMC) quali UMA."
Differenze per paesi
La ricerca mostra che non vi sono grandi barriere a ostacolare l'adozione di servizi UMA in questi sei paesi chiave e che gli intervistati di tutti i paesi hanno una buona comprensione della tecnologia e la trovano fondamentalmente credibile. I risultati complessivi hanno dimostrato che gli svedesi sono in generale entusiasti dei servizi UMA e anche italiani e spagnoli hanno mostrato un chiaro interesse per il servizio. Dato che i consumatori italiani e spagnoli effettuano numerose chiamate da casa utilizzando il cellulare, saranno tra i primi a beneficiare dell'introduzione delle tecnologie FMC.
La Francia ha mostrato un forte entusiasmo per i servizi UMA, specialmente tra gli utenti che già utilizzano la banda larga, mentre i consumatori nel Regno Unito e in Germania hanno avuto una reazione più tiepida, nonostante l'utilizzo relativamente diffuso di nuove tecnologie, banda larga inclusa, nel Regno Unito. In Germania, la diffusione relativamente bassa della banda larga, o dell'intenzione di installarla, potrebbe avere influenzato notevolmente il risultato.

- Forum dedicato a Motorola
- Pagina Motorola


Pubblicità

Indietro
Home









Pubblicità








Copyright © 1999-2022 CellularItalia - Tutti i diritti riservati