Pubblicita'
www.cellularitalia.com
      www.cellularitalia.com  Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 


Wind decide di non eliminare il "Costo di Ricarica"
Dal 5 marzo 2007

  • Wind decide di non eliminare il "Costo di Ricarica"
    5 marzo 2007 - Se fino a qualche giorno fa il mancato rispetto del Decreto sulle liberalizzazioni era solo, seppur ben documentata, una previsione, oggi possiamo affermare che Wind ha deciso ufficialmente di non adeguarsi al Decreto, mantenendo inalterati i costi di ricarica per tutti i vecchi piani, fregandosene della legge italiana, del Governo e soprattutto dei propri clienti, che unici nel panorama della telefonia mobile italiana saranno i soli a continuare a pagare i costi di ricarica, se non vorranno migrare vs. i più cari profili tariffari della nuova offerta commerciale.
    - In attesa di registrare le reazioni del Governo e del Ministero dello Sviluppo Economico riportiamo, di seguito, le istruzioni d'uso sui contributi di ricarica che Wind ha pubblicato sul proporio sito:

  • Wind: le novità del 4 Marzo (da sito www.155.it)
    Domande e Risposte utili sui contributi di ricarica:
    ----------------------------------------------

    Come si adeguerà wind al decreto 07/2007 cd. Decreto Bersani?
    WIND ha adeguato la propria offerta commerciale e ha introdotto tre piani tariffari che non prevedono contributi di ricarica, con nuove condizioni economiche. I clienti che hanno sottoscritto piani tariffari prima del 4 marzo 2007, potranno scegliere se aderire ai nuovi piani gratuitamente fino al 10 di giugno, salvo eventuali proroghe, senza contributo di ricarica oppure mantenere la loro offerta attuale.

    Cosa deve fare un cliente wind che non vuole pagare i contributi di ricarica?
    I clienti Wind con piani tariffari attivati prima del 4 marzo 2007:
    che utilizzano tagli uguali o superiori ai 50 euro, che già non prevedevano contributi di ricarica, potranno continuare a fruire del servizio alle condizioni preesistenti;
    che utilizzano tagli inferiori ai 50 euro e che non intendono corrispondere il contributo di ricarica possono migrare gratuitamente verso i nuovi piani tariffari richiedendo di aderire, attraverso i consueti canali, a uno dei nuovi piani senza contributo di ricarica in vigore dal 4 marzo 2007.
    Il cliente interessato ad aderire ai nuovi piani disponibili dal 4 Marzo, potrà autonomamente e gratuitamente fino al 10 giugno, salvo eventuali proroghe, effettuare il cambio Piano Tariffario recandosi presso un rivenditore autorizzato Wind, tramite il nostro sito www.155.it, cliccando sul pulsante "Attivati subito", oppure chiamando il 155 ed accedendo all'area "Fai da Te". In caso di cambio piano verso la nuova offerta senza contributo di ricarica non sarà più possibile tornare alle condizioni precedenti, in quanto i vecchi piani tariffari non sono più sottoscrivibili. Sui nuovi piani tariffari senza contributo di ricarica disponibili dal 4 Marzo sono valide tutte le ricariche in commercio, a partire da 10 euro. Per essi, anche se si acquista una ricarica in cui sono ancora indicati i contributi di ricarica, l'intero importo sarà imputato a traffico telefonico.

    Cosa accade ai clienti che non vogliono aderire alla nuova offerta?
    I Clienti Wind che decidono di non aderire alla nuova offerta continueranno ad usufruire delle condizioni preesistenti.

    Se si decide di aderire alla nuova offerta passando ad uno dei tre nuovi piani tariffari in vigore dal 04 marzo, si manterranno le eventuali opzioni attive?
    Scegliendo i nuovi piani tariffari in vigore dal 04 marzo i clienti perderanno automaticamente solo le opzioni Noi 2, Noi Wind o Noi Italy eventualmente attive, ed i relativi bonus di traffico gratuito accumulato. Fino al 10 giugno, salvo eventuali proroghe, potranno comunque attivare gratuitamente le nuove opzioni Noi 2, Noi Wind e Noi Italy alla nuove condizioni.

    Quali sono i tagli di ricariche disponibili senza contributo di ricarica?
    Le ricariche utilizzabili sui nuovi piani tariffari sono quelle da 10 euro e superiori . Per tali nuovi piani, anche se si acquista una ricarica in cui sono ancora indicati i contributi di ricarica l'intero importo sarà imputato a traffico telefonico. Nei prossimi mesi e fino ad esaurimento scorte potrebbero essere presenti sui canali distributivi, tagli indicanti costi di ricarica e tagli senza tale indicazione. Indipendentemente dalla ricarica utilizzata, per i clienti che hanno deciso di confermare i piani sottoscritti prima del 4 marzo 2007, Wind continuerà a riconoscere le medesime condizioni economiche, compresi i normali contributi di ricarica. I tagli da 50 euro in su non prevedono contributi di ricarica.

    Se si acquista una ricarica prima del 04 marzo e si decide di effettuarla successivamente a tale data, si pagheranno i contributi di ricarica?
    I clienti che decidono di aderire alla nuova offerta commerciale in vigore dal 04 marzo, non pagheranno i contributi di ricarica. Qualora acquistassero o avessero già acquistato una ricarica in cui sono ancora indicati i costi di ricarica, l'intero importo sarà imputato a traffico telefonico.
    Per i clienti che hanno deciso di non aderire alla nuova offerta, indipendentemente dalla ricarica utilizzata, Wind continuerà a riconoscere le condizioni economiche preesistenti, compresi i normali contributi di ricarica. I tagli da 50 euro in su continuano a non prevedere contributi.

    Quali tagli di ricarica saranno disponibili?
    I tagli di ricarica disponibili sono:
    10 - 25 - 50 euro tramite scratch card e da canali Lottomatica - Sisal - e Ricarica OnLine da 155.it
    25 - 50 - 100 - 150 - 200 - 250 da Bancomat
    Le comunichiamo inoltre che al momento, per vincoli tecnici, legati al limitato tempo disponibile per adeguare i nostri sistemi alle disposizioni contenute nel decreto legislativo 07/2007 (cd. Decreto Bersani), non è possibile effettuare ricariche di taglio inferiore a 50 € tramite i canali Bancomat, Postamat, Sisal, TotoBit PowerPos, Lottomatica, Easy Ricarica, e MondoWind on line.

  • Forum dedicato a Wind
  • Pagina Wind
Pubblicità

Home









Pubblicità








Copyright © 1999-2020 CellularItalia - Tutti i diritti riservati